Gli attuali obblighi di legge per la messa in servizio e utilizzazione delle attrezzature a pressione a carico dell’Utilizzatore ed in particolare del datore di lavoro sono :

1) MANUTENZIONE E SICUREZZA : Dlgs 81/08 e successive modifiche Dlgs 106/09 – Obbligo di manutenzione e controlli

2) RECIPIENTI A PRESSIONE : DM 329/04 attuativo del Dlg 93/2000 che recepisce la 97/23/CE PED – Messa in servizio e successive verifiche

2.1) NUOVA DIRETTIVA EUROPEA 2014/68/UE (PED)

3) ESSICCATORI : DPR 146 /2018 – Obbligo di registrazione apparecchiature contenti freon sul portale F GAS

4) SCARICO DELLE CONDENSE DEI COMPRESSORI – Divieto di scarico diretto in fogna DL 3 Aprile 2006 N* 152

5) QUALITA’ DELL’ARIA – NORMA ISO 8573-1

In base al D.P.R. 146/2018 l

DPR 146/18 – Obbligo registrazione apparecchiature contenenti Gas Fluorurati

In base al D.P.R. 146/2018 l’obbligo di tenuta dei registri delle apparecchiature contenenti Gas Fluorurati è assolto mediante la consultazione dei dati comunicati dalle imprese certificate alla Banca Dati FGAS

Read More
Meno consumo significa meno risorse impiegate per generare corrente , si traduce in minori emissioni .

Meglio il Risparmio o la salvaguardia della Natura ? Meglio tutti e due

Meno consumo significa meno risorse impiegate per generare corrente , si traduce in minori emissioni .

Read More
Avere una rete di distribuzione per l’aria compressa inefficiente può portare a elevati consumi di energia elettrica, bassa produttività e peggiorare le prestazioni degli strumenti che utilizzano l’aria. caduta di pressione limitata tra generazione e punti di utilizzo, perdite di aria minime, facilità di installazione e modifiche. questi gli aspetti cui occorre prestare la massima attenzione.

CRITERI guida per una rete efficiente

Avere una rete di distribuzione per l’aria compressa inefficiente può portare a elevati consumi di energia elettrica, bassa produttività e peggiorare le prestazioni degli strumenti che utilizzano l’aria. caduta di pressione limitata tra generazione e punti di utilizzo, perdite di aria minime, facilità…

Read More
Tra le misure generali di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori ai fini della prevenzione contemplate nell

DLGS 81/08 – sicurezza dal punto di vista del compressorista

Tra le misure generali di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori ai fini della prevenzione contemplate nell’art 15 Tit 1 dell’Dlgs 81/08 , è prevista in particolare la regolare manutenzione di attrezzature e impianti .

Read More
I recipienti IN PRESSIONE serbatoi e recipienti semplici, sono soggetti al decreto DM 329/2004, attuativo del DL 93 del 25.02.2000 che recepisce la CE 97/23 PED.

DM 329/04 – PED : sala compressori

I recipienti IN PRESSIONE serbatoi e recipienti semplici, sono soggetti al decreto DM 329/2004, attuativo del DL 93 del 25.02.2000 che recepisce la CE 97/23 PED.

Read More
La 2014/68/UE (PED), sarà recepita nel diritto Italiano solo a seguito della pubblicazione di un Decreto di Recepimento, per il quale non ci sono ancora date certe. Successivamente sarà emanato il Decreto Legge Attuativo.

Nuova Direttiva Europea 2014/68/UE (PED)

La 2014/68/UE (PED), sarà recepita nel diritto Italiano solo a seguito della pubblicazione di un Decreto di Recepimento, per il quale non ci sono ancora date certe. Successivamente sarà emanato il Decreto Legge Attuativo.

Read More
È proibito scaricare le condense oleose derivanti dalla compressione dell’aria con compressori lubrificati, in fogna .

DL 152/2006 – Scarico acque reflue dei compressori

È proibito scaricare le condense oleose derivanti dalla compressione dell’aria con compressori lubrificati, in fogna .

Read More
Il suo scopo è quello di definire le classi di qualità per l’aria compressa industriale per uso generale senza considerare la qualità dell’aria in uscita dal compressore.

Norma ISO 8573-1 – standard per la filtrazione

Il suo scopo è quello di definire le classi di qualità per l’aria compressa industriale per uso generale senza considerare la qualità dell’aria in uscita dal compressore.

Read More